Syrah di montagna biologico

foto-uva-950x520

A Gangi, nel cuore delle Madonie siciliane a 1.000 metri di altitudine,
nascono i vini di montagna di Tenuta San Giaime

Come tutti i vini di montagna presentano caratteristiche e qualità del tutto particolari, per la ricchezza di sfumature e l’equilibrio tra gusto e olfatto.
Per effetto dell’altura e dei raggi del sole sono inoltre più ricchi di polifenoli utili alla salute dell’uomo.
Tutta la produzione dell’azienda è in regime biologico certificato nel rispetto dei cicli della natura con l’obiettivo primario della salvaguardia del territorio, del clima e, come già accennato, della nostra salute.
Questo approccio nasce dal desiderio di produrre vini che riflettano le diversità varietali, le caratteristiche del territorio e delle sue origini in poche parole il Terroir delle Madonie!

Ad oggi la produzione ben raccoglie le identità di vitigni internazionali come il Syrah ed il Pinot Noir, assieme ad uno tra gli autoctoni siciliani per eccellenza: il Grillo.
Dal 2020 gli ettari vitati saranno complessivamente 7 ed agli attuali vitigni già in commercio si aggiungeranno le varietà di Carricante, Nerello Mascalese e Perricone

Tutte le attività in vigna e in cantina sono condotte limitando il più possibile l’intervento umano.
L’uva viene raccolta a mano in piccole cassette.
Dopo la pigiatura le bucce vengono lasciate a macerare per giorni.

Le fermentazioni avvengono spontaneamente esclusivamente sui lieviti indigeni,
per creare vini che siano pura metamorfosi dell’uva, senza chimica di sintesi e senza additivi.
Non si praticano né filtraggi né chiarifiche.

L’affinamento dei rossi avviene in serbatoi tronco conici in cemento ed in parte in barrique di primo e secondo passaggio; i bianchi vengono invece lavorati in contenitori di acciaio, prima di passare all’affinamento in bottiglia.